I lati oscuri della maternità

La prima volta, la maternità è arrivata per caso. Avevo appena smesso di essere figlia; non proprio. A essere precisi ero una figlia, orfana, e incazzata con suo padre. Perché, come sempre, aveva avuto l'ultima parola. E non era per me. Se n'era andato così, lasciandomi da sola a sbrogliarmi tutti i casini di una relazione complessa. Non ci pensavo ad essere madre. Io volevo essere figlia, ancora figlia; non avere un figlio. Certo, ci avevo pensato. Nei mesi precedenti al nero. Poi il dolore [leggi tutto...]

Babbo Natale e sassi di speranza.

Così, pare che ci siamo. Hai preparato la trappola per Babbo Natale: un gioco che non è ancora in produzione. "Se fa le magie, me lo porta". Così hai detto. Risoluto. E io non posso che prendere atto della tua risolutezza. O meglio, prendere atto del fatto che stai crescendo e adesso, le risposte non potranno più essere edulcorate. Non lo accetti. Vuoi le verità. Del resto, quest'anno è stato un crescendo: sono arrivati i mostri. Hanno iniziato a rosicchiare le certezze, a batterti sulle [leggi tutto...]

Giornata mondiale dei diritti dei bambini. Il mio decalogo.

I bambini hanno diritto a cure parentali adeguate. Per questo i genitori devono poter usufruire di congedi adeguati. In particolare, di un periodo di astensione che li veda entrambi a casa per un riassetto organizzativo della neo famiglia (intesa come luogo dove ci si vuol bene, in tutte le sue forme ed estensioni) I bambini hanno diritto ad essere sempre i soggetti principali da tutelare. Per questo chi li considera pacchi da mollare qui e lì, senza considerare il loro benessere fisico e [leggi tutto...]